fbpx
 

8 marzo: sciopero contro violenza donne in 70 Paesi

8 marzo: sciopero contro violenza donne in 70 Paesi

In occasione della giornata internazionale della donna, la manifestazione che si svolger in oltre 70 Paesi contro la violenza

di Gabriella Lax – “L’otto marzo”, non una celebrazione ma uno sciopero per far valere i diritti contro le violenze. L’8 marzo, da giornata internazionale della donna, si trasforma in una occasione per rivendicare i diritti delle stesse donne. Si tratta di una manifestazione che si svolger in pi di 70 paesi del mondo e sar soprattutto contro la violenza sulle donne, organizzato dai diversi movimenti femministi e, nel nostro Paese, da Non Una Di Meno. Uno sciopero chiarisce il sindacato unitario di base – contro la violenza maschile sulle donne, contro la mancanza di finanziamenti e riconoscimento dei centri antiviolenza, contro la chiusura degli spazi delle donne, contro l’obiezione di coscienza nei servizi sanitari pubblici. Uno sciopero per denunciare il dato spaventoso delle molestie e dei ricatti sessuali sul lavoro.

Il corteo si muover dal Colosseo oggi alle 17, con ripercussioni su bus, treni ed aerei che indichiamo nel dettaglio.

Sciopero: bus, treni e aerei che circoleranno

Come riporta Repubblica per autobus e metropolitana: il sindacato Usb nella capitale ha indetto uno sciopero di 21 ore da mezzanotte alle 9 di sera per i lavoratori di autobus, metro e tram gestite da Atac: chiuse tutte e tre le linee della metro. Disagi sulle ferrovie Roma-Civitacastellana-Viterbo, chiusa la Roma-Lido, problemi alle linee periferiche gestite dalla societ Roma Tpl. Previste delle fasce di garanzia fino alle 8.30 e dalle 17 alle 20. A Milano protesta Atm dalle 8.45 alle 15.00 e dalle 18 a fine servizio. A Torino, protesta GTT di 24 ore, con fasce di garanzia per le metro e il servizio urbano dalle 6:00 alle 9:00 e dalle 12:00 alle 15:00, per le autolinee extraurbane fino alle 8:00 e dalle 14:30 alle 17:30. A Napoli lo sciopero durei 24 ore, per le linee bus due fasce di garanzia, tra le ore 5:30 e le ore 8:30 e tra le 17 e le 20. A Bologna e Ferrara i disagi alla circolazione dalle 8.30 alle 16.30 e dalle 19.30 a fine servizio. La Tper avverte che potranno “essere chiusi o subire una riduzione dei servizi nel corso dell’intera giornata” biglietterie e sportelli”.

Per quanto riguarda lo sciopero dei treni: problemi e cancellazioni per Trenitalia a partire dalla mezzanotte di marted 7 marzo fino alle 21 di oggi e disagi su tutte le linee, ad eccezione delle Frecce, che circoleranno regolarmente. Per gli altri treni nazionali le ripercussioni dovrebbero essere limitate. Il gruppo Fs ricorda che saranno assicurati tutti i convogli elencati nell’apposita tabella dei treni previsti in caso di sciopero, consultabile sull’orario ufficiale di Trenitalia sul sito web trenitalia.com. I treni regionali garantiranno servizi essenziali assicurati per legge nei giorni feriali, nelle fasce orarie pi frequentate dai viaggiatori pendolari (6-9 e 18-21). Lo sciopero riguarder anche Italo.

Per gli aerei, Enav ha proclamato dalle 13 alle 17 un’agitazione dei controllori del traffico aereo, indetta dai sindacati di categoria di Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl-Ta e Unica. Previsto uno sciopero locale, sempre dell’Enav, all’aeroporto di Roma-Fiumicino dalle 10 alle 18 indetto da Ugl-Ta e Unica. A Roma Fiumicino e a Ciampino si fermeranno per 24 ore i dipendenti di aviation services. Il personale di Alitalia incrocer le braccia per tutto il giorno e verr affiancato dai dipendenti di Meridiana Fly e Air Italy per quattro ore (12-16). Garantite le fasce orarie di tutela, dalle ore 7 alle 10 e dalle ore 18 alle 21.

Fonte: Studio Cataldi