fbpx
 

Conto alla rovescia per le risorse Ue In Italia dote di oltre 19 miliardi

Conto alla rovescia per le risorse Ue In Italia dote di oltre 19 miliardi

agevolazioni

di Silvia Comiati e Lada Vetrini

default onloading pic

2′ di lettura

Con la chiusura dell’attuale ciclo di programmazione comunitaria, relativo al periodo 2014-20, sono molti i programmi che si apprestano a lanciare gli ultimi bandi per impegnare le risorse ancora a disposizione. Nell’arco di circa un anno, infatti, dovranno essere assegnate tutte le risorse stanziate per questa programmazione, attraverso il finanziamento di progettualità in linea con le priorità tematiche di ciascun programma.

Nonostante la scadenza sia relativamente vicina, non è tuttavia troppo tardi per organizzarsi e provare a intercettare le linee di finanziamento più adatte a dare attuazione alle proprie idee progettuali.

Le modalità di programmazione

Per fare questo, è necessario però conoscere le modalità attraverso cui i diversi programmi gestiscono il lancio dei bandi; queste si differenziano a seconda della tipologia di fondo e delle sue regole di attuazione. In particolare, i fondi a gestione diretta (o programmi tematici) sono volti ad attuare le politiche settoriali pluriennali della Ue e sono gestiti dalle diverse direzioni generali della Commissione europea o dalle sue agenzie, attraverso la pubblicazione di bandi a scadenza regolare. Diversamente, la gestione dei fondi indiretti (fondi strutturali e di investimento europei), attraverso cui si realizza la politica regionale della Ue, è delegata alle autorità pubbliche di ciascuno Stato membro.

Fondi a gestione indiretta

Fonte: ilSole24ore