fbpx
 

Decreto dignità: tra poco in Cdm, ecco la bozza

Decreto dignità: tra poco in Cdm, ecco la bozza

In allegato la bozza circolante sul decreto dignit che stasera alle 20 approda in Consiglio dei Ministri per l’approvazione

di Redazione Tra preoccupazioni, polemiche e “sconcerto”, soprattutto da parte delle opposizioni, il famoso e atteso decreto dignit, primo vero provvedimento del governo Conte, si avvia ad essere approvato. Stasera, infatti, stato convocato il Consiglio dei Ministri alle ore 20 che, tra gli altri argomenti all’ordine del giorno si concentrer proprio sul dl dignit. Approvazione che del resto stata confermata stamani dal dal ministro dello sviluppo economico e del lavoro e vicepremier, Luigi Di Maio. “”Il preconsiglio oggi, ma ci deve essere il Consiglio dei ministri stasera anche perch non dobbiamo affrontare solo il decreto Dignit. Ci sono altri provvedimenti che dobbiamo portare il prima possibile” ha affermato Di Maio al termine dell’incontro al dicastero di via Veneto.

I contenuti del dl dignit

In base alle ultime bozze circolanti, il provvedimento conferma il pacchetto “light” sul fisco, che prevede ritocchi al redditometro e slittamento dello spesometro da settembre a febbraio 2019. Abolito lo split payment per i professionisti e rivista la norma sulle delocalizzazioni con multe fino a 4 volte il beneficio ricevuto per chi porta all’estero l’attivit entro 5 anni dalle agevolazioni. Previsto inoltre il rimborso del beneficio stesso con interessi maggiorati fino a 5 punti percentuali. Confermata anche la stretta sulla pubblicit di giochi e scommesse e il pacchetto per contrastare il precariato con interventi sia sui tempi determinati che sui contratti di somministrazione.

Leggi anche:

– Arriva il decreto dignit

– Decreto dignit approvato entro marted

Fonte: Studio Cataldi