fbpx
 

Figli a carico: dal 2019 limite di reddito a 4mila euro

Figli a carico: dal 2019 limite di reddito a 4mila euro

di Lucia Izzo – Dal prossimo anno aumenter limite di reddito per beneficiare delle detrazioni per i figli a carico.

La novit, introdotta dalla legge di Bilancio 2018, sar in vigore dal 1 gennaio 2019, sposta in avanti la soglia di reddito entro la quale il figlio pu essere considerato fiscalmente a carico del genitore che potr, dunque, beneficiare di particolari detrazioni fiscali.

Lo scopo quello di consentire anche ai genitori con figli che percepiscono redditi minimi di beneficiare del bonus mensile. Al momento, la nuova manovra di Bilancio non sembra aver preso in considerazione ulteriori modifiche.

I figli a carico sono quelli che non percepiscono un reddito che gli consente l’indipendenza economica e, pertanto, continuano a “gravare” sui genitori. Le legge interviene introducendo detrazioni fiscali in favore di chi provvede al loro mantenimento.

Tra i figli che si considerano fiscalmente a carico vi sono sia quelli legittimi (nati in costanza di matrimonio), sia quelli naturali (riconosciuti fuori dal matrimonio), nonch quelli adottivi, affidati o affiliati.

Inoltre, a prescindere dall’et, dalla residenza o eventuale convivenza con la famiglia, nonch dall’attivit svolta, per essere considerati a carico, i figli non dovranno percepire un reddito superiore a una certa soglia fissata dalla legge.

Ove ci che il figlio percepisce superi superi tale soglia, questi non sar considerato a carico e il genitore non usufruir di alcuna detrazione. Attualmente, per essere considerati fiscalmente a carico, il limite di reddito complessivo nell’anno precedente dovr essere, al lordo degli oneri deducibili, non superiore a 2.840,51 euro.

Figli a carico: dal 2019 soglia di reddito a 4.000 euro

La precedente legge di bilancio, allo scopo di agevolare le famiglie, intervenuta proprio su questa soglia di reddito, elevandola a 4.000 euro. Tuttavia, l’aumento non indifferenziato, ma sar applicato soltanto nei confronti dei figli di et non superiore a 24 anni.

Per i figli di et superiore a 24 anni, invece, il limite di reddito rimane quello attualmente fissato a 2.840,51 euro. Inoltre, per espressa previsione della manovra di bilancio 2018, l’applicazione del nuovo limite di reddito avverr a partire dal 1 gennaio 2019.

Si rammenta che nel calcolo del reddito complessivo del figlio concorre, non solo, quello da lavoro dipendente, ma anche quello derivante, ad esempio, dallo svolgimento di attivit impresa o di lavoro autonomo soggetti a imposta sostitutiva per i minimi, cos come la quota esente dei redditi di lavoro dipendente che viene svolto in localit frontaliere dai residenti. Occorre considerare anche il reddito dei fabbricati concessi in locazione e assoggettato al regime della cedolare secca.

Fonte: Studio Cataldi