fbpx
 

L’Esperto risponde: sì al bonus mobili per chi fa dei lavori nella casa comprata dal costruttore

L’Esperto risponde: sì al bonus mobili per chi fa dei lavori nella casa comprata dal costruttore

Il quesito.Nel mese di marzo 2018 mi consegneranno un appartamento nuovo ora in costruzione. Vorrei installare l’impianto di allarme e di condizionamento e pertanto vorrei sapere se posso fruire del bonus ristrutturazione cumulandolo al bonus mobili. Inoltre, vorrei sapere se installando o sostituendo una scala di legno interna che collega l’appartamento alla mansarda, anche in questo caso potrei fruire dei due bonus. I.L. – Avellino

Lavori di ristrutturazione all’interno di un appartamento (Olycom)

La risposta. La risposta a entrambi i quesiti affermativa, sempre a condizione che gli interventi (impianto di allarme e scala di accesso alla soffitta) vengano eseguiti dopo il rogito e in presenza di un’ abitazione ultimata e accatastata. Il disegno di legge di Bilancio 2018, nel testo ora al Senato, prevede la proroga della detrazione del 50% per le ristrutturazioni edilizie, in riferimento agli interventi eseguiti su abitazioni e pertinenze, e del bonus mobili (detrazione del 50% delle spese per arredamento ed elettrodomestici in presenza di interventi di ristrutturazione che fruiscano della detrazione del 50% per i lavori) fino al 31 dicembre 2018. In particolare, l’installazione dell’impianto di allarme all’interno di un’abitazione (come anche la realizzazione della scala interna di accesso alla mansarda) rientra fra gli interventi cui si applica la detrazione del 50 per cento (articolo 16–bis del Tuir, Dpr 917/1986, e articolo 1, comma 2, lettera c, n. 1 e n. 4, della legge 11 dicembre 2016, n. 232, di Bilancio per il 2017), in quanto si tratta di opere finalizzate a impedire il compimento di atti illeciti da parte di terzi. A tal fine, i pagamenti delle fatture devono essere eseguiti con bonifico bancario o postale. Allo stesso modo, se l’installazione dell’impianto fruisce della detrazione del 50% per le ristrutturazioni, possibile fruire del bonus mobili (detrazione del 50% fino a 10.000 euro) sempre a condizione che i lavori di installazione siano iniziati non prima del 1 gennaio 2017 (nel caso di specie, saranno eseguiti nel 2018).

Il quesito tratto dall’inserto L’Esperto risponde, in edicola con Il Sole 24 Ore di luned 18 dicembre.

Clicca qui per consultare i quesiti e i pareri degli autori nell’archivio dell’Esperto risponde. Non trovi la risposta al tuo caso? Clicca qui per inviare una nuova domanda agli esperti.

Se stai leggendo questo articolo da un dispositivo mobile, collegati al sito www.ilsole24ore.com/espertorisponde

© Riproduzione riservata

Fonte: ilSole24ore