«Medici in corsia fino a 70 anni»: piano delle regioni per arruolare semplici laureati e anziani

«Medici in corsia fino a 70 anni»: piano delle regioni per arruolare semplici laureati e anziani

Servizioemergenza camici bianchi

Una vera e propria cura da cavallo per fronteggiare la carenza di medici: la proposta arriva dagli assessori regionali, che la presenteranno martedì primo ottobre al ministro della Salute Roberto Speranza

di Barbara Gobbi

Medici: firmato il contratto dopo 10 anni: aumenti medi di 200 euro al mese

1′ di lettura

Una vera e propria cura da cavallo per fronteggiare la carenza di medici: la proposta arriva dagli assessori regionali, che la presenteranno martedì primo ottobre al ministro della Salute Roberto Speranza.

Il documento in sedici punti, approvato dalla Conferenza delle Regioni in possesso di Radiocor, prevede sia un pacchetto triennale di misure, sia la revisione sistematica dei fabbisogni e della formazione.

LEGGI ANCHE / Italia senza medici, ma ogni anno 1.500 fuggono all’estero

Tra i provvedimenti d’emergenza, l’arruolamento nel Servizio sanitario nazionale di tutti i diecimila camici bianchi oggi bloccati nell’”imbuto formativo”. Quindi anche laureati e abilitati – con contratti ad hoc – e specializzandi che non hanno ancora concluso l’iter formativo.

GUARDA IL VIDEO / Medici: firmato il contratto dopo 10 anni: aumenti medi di 200 euro al mese

Fonte: ilSole24ore