Norme di comportamento Aidc a quota 200

Norme di comportamento Aidc a quota 200

L’Aidc a quota 200: l’Associazione italiana dottori commercialisti ed esperti contabili di Milano ha pubblicato oggi la sua 200ma Norma di comportamento
dedicata ai «Limiti all’accertamento posticipato», pubblicata dalla Commissione per le norme di comportamento e di comune interpretazione in materia tributaria creata dalla allora Libera Associazione Dottori Commercialisti Lombardia sull’onda della riforma del sistema tributario del 1972/1973 e quindi confluita nell’odierna AIDC di Milano. L’importante traguardo del percorso iniziato oltre 40 anni è stato celebrato oggi a Milano con l’incontro dedicato al tema «Le norme di comportamento AIDC nel sistema tributario italiano».

«Per quarant’anni le norme – spiega Edoardo Ginevra, presidente Aidc Milano -hanno contribuito a indirizzare il comportamento in una materia complessa attraverso analisi puntuali che hanno avuto sovente il pregio di offrire un riferimento di fronte alle molte incertezze che costituiscono da sempre un limite endemico del nostro sistema tributario, e spesso ne hanno anticipato l’evoluzione. Da questo punto di vista, in definitiva, le Norme di comportamento rispecchiano i principi ispiratori dell’attività della nostra Associazione, da sempre aperta al dialogo e al confronto costruttivo»

Per la celebrazione sono stati riuniti oggi tutti i protagonisti della Commissione che si sono confrontati sui temi fiscali, e non solo, di maggiore attualità.
Sono quindi intervenuti: Edoardo Ginevra, presidente Aidc Milano, Paolo Centore, presidente della commisione Norme di comportamento Aidc Milano, e i componenti ed esperti della Commissione, Giorgio Confente, Roberta Dell’Apa, Joseph Holzmiller, Antonio Ortolani, Marco Piazza, Stefano Poggi Longostrevi, Raffaele Rizzardi e Giuseppe Verna.

«Oggi abbiamo festeggiato un grande traguardo che come Aidc ci rende orgogliosi – conclude Ginevra – ma anche uno stimolo a proseguire con lo stesso impegno e la stessa filosofia che ci ha guidati per oltre 40 anni: valorizzare le straordinarie competenze della nostra professione mettendole al servizio di tutti, rimanendo quindi sempre fedeli al principio di terzietà e imparzialità. Sin dalle sue origini Aidc Milano ha sempre accompagnato l’azione di rappresentanza sindacale con numerose attività e iniziative tese a valorizzare e tutelare l’immagine, l’autonomia e l’indipendenza della nostra professione. Il nostro profondo convincimento che tali obiettivi possano essere raggiunti solo attraverso l’impegno, la dedizione, lo studio, le competenze tecniche, l’indipendenza e l’autonomia di giudizio, senza rinunciare al desiderio e alla capacità di guardare con fiducia al futuro della professione, ha trovato nell’attività della commissione Norme di comportamento una concreta espressione».

© Riproduzione riservata

Fonte: ilSole24ore



WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com