fbpx
 

Pensione: quanto contano i contributi figurativi?

Pensione: quanto contano i contributi figurativi?

I contributi figurativi contribuiscono a conseguire il diritto alla pensione e a calcolarne l’importo, ma anche a nessuno dei due. Facciamo chiarezza

di Annamaria Villafrate – I contributi figurativi, nel momento in cui un dipendente non lavora o lavora di meno vengono riconosciuti per garantire una certa continuit contributiva. I contributi figurativi per non hanno la stessa finalit in tutti i casi in cui vengono accreditati. In alcune situazioni essi contribuiscono a far maturare il diritto alla pensione, in altri casi invece vengono presi in considerazione solo per calcolarne l’importo, in altri ancora invece per nessuna delle due finalit descritte. Senza pretesa alcuna di esaustivit, vediamo quali sono queste situazioni.

Indice:

  1. Contributi figurativi ai soli fini del diritto alla pensione
  2. Contributi figurativi ai fini del diritto alla pensione e dell’importo
  3. Contributi figurativi e pensione di anzianit

Contributi figurativi ai soli fini del diritto alla pensione

Ci sono contributi figurativi che, erogati in situazioni particolari, hanno valore solo per maturare il diritto alla pensione. Vediamo quali sono i soggetti che ne beneficiano.

Contributi figurativi ai fini del diritto alla pensione e dell’importo

Il diritto alla pensione, ma anche il suo importo, sono influenzati da alcuni contributi figurativi accreditati nelle situazioni che si vanno a illustrare:

  • aspettativa facoltativa per maternit dei dipendenti pubblici;
  • mobilit;
  • servizio militare;
  • persecuzione;
  • licenziamento politico;
  • funzioni pubbliche;
  • tubercolosi;
  • cassa integrazione;
  • contratti id solidariet.

Contributi figurativi e pensione di anzianit

In ultimo occorre considerare che alcuni contributi figurativi hanno meno valore degli altri, poich non concorrono n a calcolarne l’importo n ai fini del conseguimento del diritto alla pensione. Questi contributi infatti vengono presi in considerazione solo dopo che stato conseguito il diritto alla pensione di anzianit determinato da altri contributi pi importanti, come quelli obbligatori, volontari o da riscatto, in concorso con l’et. Si tratta in particolare:

  • dei contributi figurativi per la disoccupazione ordinaria
  • dei contributi figurativi per malattia (se superiore a 7 giorni) e infortunio.

Fonte: Studio Cataldi