fbpx
 

Reddito di cittadinanza, c`è la seconda ricarica

Reddito di cittadinanza, c`è la seconda ricarica

Per chi ha già ricevuto accredito per domande Rdc fatte a marzo, la prossima disposizione di pagamento verrà inviata a Poste italiane il 27 maggio

di Gabriella Lax – Che si tratti di vecchi beneficiari o nuovi, è in arrivo il pagamento del Reddito di cittadinanza. L’Inps è pronta a far partire l’accredito sulla carta dell’importo del beneficio. Chi ha fatto domanda per ottenere il Rdc entro il mese scorso riceverà l’esito e successivamente sarà convocato dall’ufficio postale per il rilascio della carta Rdc con il primo accredito della misura.

Per chi ha già ricevuto accredito per domande Rdc fatte a marzo, la prossima disposizione di pagamento verrà inviata a Poste italiane il 27 maggio. Si legge sulla pagina Inps famiglia di Facebook. Disposizione di pagamento che non va confusa però col pagamento effettivo che spetterà a Poste Italiane che, solo dopo aver ricevuto il via libera dall’Inps, potrà procedere con l’accredito sulla prepagata.

Dal 27 maggio dovranno passare ulteriori tre o quattro giorni lavorativi affinché la somma in denaro erogata a titolo di integrazione del reddito sia effettivamente a disposizione sulla carta. Si ricorda che, entro lo stesso termine, la somma erogata nel mese precedente andrà spesa, poiché il decreto 4/2019 chiarisce che gli importi residui del reddito di cittadinanza vengono trattenuti del 20% il mese successivo a quello di erogazione.

Fonte: Studio Cataldi