fbpx
 

Si può licenziare il lavoratore in malattia?

Si può licenziare il lavoratore in malattia?

Quando possibile licenziare il dipendente nel periodo di malattia secondo la Cassazione. Ne parliamo in Diritto pret-a-porter, la rubrica dell’Avv. Barbara Pirelli

Nella sesta puntata della nuova rubrica “Diritto pret-a-porter” ideata dall’avv. Barbara Pirelli, parliamo dei due casi nei quali, secondo la Cassazione, possibile licenziare un dipendente nel periodo di malattia.

Licenziare in malattia? Solo in due casi

Come dice un vecchio adagio: “Il lavoro nobilita l’uomo” ma spesso lavorare troppo stressa e questo pu determinare delle patologie.

Proprio durante il periodo di malattia fatto divieto al lavoratore di svolgere altre attivit lavorative pena il legittimo licenziamento.
Attenzione per il licenziamento pu considerarsi legittimo soltanto in due casi, ovvero:

– quando “il comportamento posto in essere dal lavoratore sia sufficiente a far presumere l’inesistenza dell’infermit (addotta per giustificare l’assenza dal lavoro);

– oppure quando l’attivit compiuta, durante la malattia del lavoratore, possa ritardare o pregiudicare la guarigione dello stesso.
Premesso ci, la Cassazione (cfr. sentenza n. 27333/2017) ha ritenuto illegittimo il licenziamento di un lavoratore che nel periodo di malattia aveva svolto attivit lavorativa analoga a quella eseguita nei confronti del datore di lavoro, utilizzando un locale attiguo alla propria abitazione.

Fonte: Studio Cataldi