fbpx
 

Sicurezza sul lavoro: ecco il modulo Inail per ottenere i benefici

Sicurezza sul lavoro: ecco il modulo Inail per ottenere i benefici

di Lucia Izzo – Le aziende che hanno effettuato interventi per il miglioramento delle condizioni di sicurezza e di igiene nei luoghi di lavoro, in aggiunta a quelli previsti dalla normativa in materia, possono beneficiare di una riduzione del tasso medio di tariffa da parte dell’INAIL (cfr. d.m. 12/12/2000).

lo stesso Istituto a predefinire gli interventi che sono considerati validi ai fini della concessione del beneficio in ragione della loro valenza prevenzionale individuando, per ciascun intervento, la documentazione probante l’attuazione degli stessi.

Per accedere alla riduzione, l’azienda che ha realizzato tali interventi migliorativi dovr presentare un’apposita istanza: a tal fine, l’INAIL ha cos reso disponibile il Modulo OT24 per il 2019 (qui sotto allegato) assieme alla Guida alla Compilazione (qui sotto allegata).

La domanda per la riduzione del tasso medio di tariffa dopo il primo biennio di attivit, andr presentata esclusivamente in modalit telematica, attraverso la sezione Servizi Online presente sul sito www.inail.it, entro il termine del 28 febbraio 2019, a pena di inammissibilit della stessa, unitamente alla documentazione probante richiesta dall’Istituto.

Interventi migliorativi ai fini del Modello OT24

Il Modello OT24 articola gli interventi per il miglioramento delle condizioni di sicurezza e di igiene nei luoghi di lavoro, attuati nell’anno solare precedente quello di presentazione della domanda (2018) e aggiuntivi rispetto a quelli previsti dalla normativa in materia, in quattro sezioni:

A Interventi di carattere generale

B Interventi di carattere generale ispirati alla responsabilit sociale

C Interventi trasversali

D Interventi settoriali generali

E Interventi settoriali.

All’interno di tali sezioni, gli interventi sono classificati in funzione della loro applicabilit all’intera azienda oppure a singole Pat. In generale, gli interventi possono essere realizzati in tutti i settori produttivi, ad eccezione degli interventi Settoriali Generali (SG), compresi nella sezione D, che possono essere realizzati solo dalle aziende appartenenti a determinati settori produttivi.

Ad ogni intervento attribuito un punteggio e per poter accedere alla riduzione del tasso medio di tariffa necessario aver effettuato interventi tali che la somma dei loro punteggi sia pari almeno a 100.

Il punteggio assegnato agli interventi di responsabilit sociale graduato in relazione alla dimensione aziendale (grandi, medie, piccole e micro imprese). Inoltre, previsto un differente numero di condizioni/attivit da attuare, sicch a un’azienda “piccola” richiesta la realizzazione di un numero di attivit inferiore rispetto a una “grande” azienda.

Presupposti applicativi della riduzione del tasso medio di tariffa

Nel modulo di domanda l’azienda dichiara di essere consapevole che la concessione del beneficio subordinata all’accertamento degli obblighi contributivi e assicurativi, all’osservanza delle norme di prevenzione infortuni e di igiene del lavoro e all’ attuazione di interventi di miglioramento delle condizioni di sicurezza e di igiene dei luoghi di lavoro.

fatta salva la facolt dell’INAIL di procedere, in sede d’istruttoria o successivamente, alla verifica di quanto dichiarato dal richiedente. La riduzione del tasso medio di tariffa determinata in relazione al numero dei lavoratori rispetto all’anno del periodo di riferimento, secondo lo schema seguente:

Fino a 10 lavoratori > riduzione al 28 %

Da 11 a 50 > riduzione al 18 %

Da 51 a 200 > riduzione al 10 %

Oltre 200 > riduzione al 5 %

Il provvedimento di accoglimento o di rigetto della domanda, debitamente motivato, comunicato al Datore di lavoro con Posta Elettronica Certificata entro 120 giorni dalla data di presentazione della domanda.

In caso di accoglimento, la riduzione riconosciuta ha effetto per l’anno in corso alla data di presentazione dell’istanza ed applicata in sede di regolazione del premio assicurativo dovuto per lo stesso anno.

Ove in qualunque momento risulti la mancanza dei requisiti prescritti per il riconoscimento della riduzione, l’INAIL procede all’annullamento della riduzione stessa e alla richiesta delle integrazioni dei premi dovuti, nonch all’applicazione delle vigenti sanzioni.

Fonte: Studio Cataldi